Rimpasto di governo in Giappone

46

GIAPPONE – Tokyo 07/10/2015. Rimpasto di governo per il Giappone, dopo la riforma costituzionale e in vista delle elezioni.

Il rimpasto è stato annunciato Il Segretario generale del governo, Ёsihide Suga, che ha annunciato la nuova composizione del consiglio dei Ministri, secondo quanto riportato da Kyodonews. Su 19 ministri precedenti, nove hanno mantenuto i loro posti, i più vicini ad Abe, formando il “nocciolo duro” del governo. Nel nuovo governo ci sono tre donne, mentre dieci ministri sono alla loro prima esperienza fatto che secondo l’ufficio del primo ministro è un segno del rinnovamento. Il rimpasto è visto come una mossa per mantenere la stabilità nella gestione economica; Abe ha confermato nove membri del Governo, tra cui il ministro delle Finanze, Taro Aso, il ministro degli Esteri Fumio Kishida, il ministro della Difesa Gen Nakatani e Akira Amari, ministro della Politica economica e fiscale, mentre nominando 10 nuovi membri, secondo una nuova linea Gabinetto annunciata dal capo di gabinetto Yoshihide Suga. Il precedente vice capo di gabinetto Katsunobu Kato è stato nominato responsabile del miglioramento della società, con l’obiettivo di realizzare l’obiettivo di Abe di «realizzare una società in cui tutti i 100 milioni di persone nella nazione possAno svolgere un ruolo attivo». Il nuovo ministero è stato progettato per coordinare le politiche tese ad affrontare questioni strutturali come la caduta del tasso di natalità e la cura per gli anziani.