GIAPPONE. Coincheck si vende a Monex dopo l’hacking

43

Il servizio di “cambio” per criptovalute nipponico Coincheck, che recentemente ha subito il peggiore attacco della storia delle criptomonete, ha annunciato la sua acquisizione da parte della società di servizi finanziari Monex per 3,6 miliardi di yen.

Monex, uno dei principali fornitori di prodotti finanziari on-line in Giappone, che fa un incursione nel business della valuta criptata con questa acquisizione, intenderebbe chiudere l’affare il 16 aprile. 

«Massimizzeremo l’uso delle nostre competenze e risorse umane di gestione aziendale, gestione del rischio di sistema e sistema di protezione degli asset dei clienti» per crescere in modo sostenibile, ha dichiarato Monex in un comunicato.

Coincheck ha detto, in un comunicato, che ha deciso di vendere le sue operazioni a Monex per proteggere i suoi clienti e garantire la sicurezza delle operazioni commerciali. L’acquisizione consentirà a Coincheck di ottenere liquidità dopo che gli hacker hanno rubato 58 miliardi di yen in Nem e ha promesso di rimborsare ai clienti la maggior parte del denaro perso a causa del furto, riporta Efe. In una serie di tweet, Coincheck disse dopo l’hacking di aver sospeso tutti i ritiri, fermato il commercio di tutti i gettoni tranne il bitcoin, e aveva bloccato i depositi in Nem.

Il fondatore e amministratore delegato di Coincheck, Koichiro Wada, e il direttore operativo, Yusuke Otsuka, si dimetteranno, assumendosi la responsabilità del furto e perderanno tutte le loro azioni nella società, secondo Coincheck, che è il quinto più grande sito di scambio di criptovaluta in Giappone per volume.

Il presidente del gruppo Monex, Toshihiko Katsuya, assumerà la carica di presidente di Coincheck. Dopo l’hacking di Coincheck, che ha portato molti piccoli operatori a ritirarsi, le autorità giapponesi hanno intensificato la vigilanza sugli uffici di scambio locali e rafforzato i requisiti di sicurezza.

Il Giappone attualmente rappresenta circa la metà del volume globale degli scambi in Bitcoin, la valuta criptata più popolare, e Coincheck da sola muove di circa 2,47 miliardi di yen al giorno.

Graziella Giangiulio