Il Giappone investe in Africa

70

GIAPPONE – Yokohama. 04/06/13. Il primo ministro Shinzo Abe e il leader delle nazioni africane si sono impegnati a promuovere lo sviluppo economico privato in Africa per facilitare ulteriormente la crescita qualitativa del continente. L’impegno nasce a altere di una tre giorni dedicata al continente africano.

La quinta edizione della Tokyo International Conference on African Development (TICAD 5), i leader hanno adottato una dichiarazione congiunta denominata “dichiarazione di Yokohama 2013,” che servirà come linee guida del Giappone per assistere le nazioni africane, nonché prevedere un piano d’azione di concrete misure di assistenza.

La dichiarazione contiene il principio di base che il Giappone e le nazioni dell’Africa faranno sforzi concertati “per accelerare la crescita, lo sviluppo sostenibile e la riduzione della povertà” nel continente africano.

Per realizzare l’obiettivo, nella dichiarazione, nero su bianco sono stati citate tre misure:

– Promuovere la crescita economica guidata dal settore privato.

– Sviluppare le infrastrutture come strade e reti elettriche.

– Coltiva le risorse umane.

La dichiarazione ha sottolineato l’importanza degli investimenti privati, definendoli «un motore vitale di crescita». Per promuovere lo sviluppo in Africa, la dichiarazione impegna l’Africa a «migliorare il clima degli investimenti e di quadri giuridici e normativi». 

Particolare attenzione deve essere rivolta a tre settori di sviluppo delle infrastrutture: approvvigionamento energetico, trasporti e acqua.

Per quanto riguarda le questioni di antiterrorismo e antipirateria, la dichiarazione ha inoltre sottolineato che la pace e la stabilità sono prerequisiti per la crescita del continente.

Alla luce della crisi degli ostaggi di gennaio ad un complesso di gas naturale in Algeria, che ha portato alla morte di 10 giapponesi, il Giappone si è impegnato a sostenere gli sforzi di indigeni da parte delle nazioni africane per rafforzare le misure di sicurezza. Il Giappone si è offerto di sostenere i paesi africani nella tutela delle donne e nel sostegno all’occupazione giovanile. 

Introduzione di tecnologie avanzate, pratico tecnologia agricola per il continente africano sarà promosso, secondo la dichiarazione, in modo che il settore agricolo e gli agricoltori possano diventare “attori economici tradizionali.”

«Ora è il momento di investire in Africa», Abe ha detto in una conferenza stampa congiunta dopo gli incontri.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNawaz Sharif si insedia
Articolo successivoWANTED