Veleno sul governo ganese

13

GHANA – Accra. 31/08/16. In vista della prossima tornata elettorale in Ghana i candidati non si risparmiano colpi bassi puntando sui cavalli di battaglia che vengono cavalcati di volta in volta dai candidati dei vari schieramenti.

L’ultimo candidato che ha detto che cambierà il Paese combattendo la corruzione è il candidato presidenziale del Partito Nazionale Democratico (NDP), Nana Konadu Agyeman Rawlings che ha lanciato un feroce attacco sul governo del presidente John Mahama, descrivendolo come corrotto. La dichiarazione è emersa il 25 agosto durante una intervista. Ripresa dalla testata: http://vibeghana.com. Secondo l’esponente dell’NDP la condotta del presidente ha portato il Paese sull’orlo del precipizio. «All’inizio abbiamo pensato che l’amministrazione dell’ex presidente Kufuor era il peggio che il Ghana potesse avere in termini di corruzione e mala gestione, ma con l’aumento della corruzione che hanno portato alla estrema povertà, non c’è dubbio che questo governo è primo in materia di corruzione» .

«Le aziende sono crollate e c’è un disagio totale e la povertà in tutto il Paese, creati da pratiche di corruzione da parte del governo attuale NDC» ha detto l’ex first lady durante un’intervista su Ciao FM a Kumasi.

La signora Rawlings ha aggiunto «l’attuale amministrazione NDC sta rubando come nessun altro» e la cattiva gestione e la corruzione sono stati minimi durante l’era del marito. Ha quindi invitato gli elettori a rifiutare la NDC e Mahama alle prossime elezioni che si terranno questo 7 dicembre. Anche il Nuovo partito patriottico (NPP) ha aderito alla crociata da flagbearer del NDP.

Mahama si difende, già all’inizio di quest’anno dichiarava che a differenza dei suoi predecessori, la sua amministrazione sta combattendo il cancro a testa alta.