Sicurezza ghanese made in India

13

GHANA – Accra 24/07/2016. Il Ghana ha ringraziato l’India per il suo sostegno al miglioramento della sicurezza interna del paese africano, parte della cooperazione tra i due paesi in materia di sicurezza internazionale.

«Ghana e India stanno collaborando nel campo della sicurezza internazionale, riporta Sarkaritel. L’India ha accettato di sostenere il Ghana nel campo della sicurezza», ha dichiarato il vicepresidente ghanese Amissah-Arthur, quando ha ricevuto l’ Alto Commissario indiano Jeeva Sagar il 22 luglio, riporta Sarkaritel. La cooperazione dell’India con il Ghana in materia di sicurezza e difesa nazionale risale al 1960 quando militari ghanesi sono stati inviati in India per formazione; inoltre anche un certo numero di agenti di polizia hanno avuto periodi di formazione in India. Gli scambi commerciali tra i due paesi sono cresciuti nel corso degli ultimi anni arrivando a 7 miliardi di dollari nel corso degli ultimi due anni. Amissah-Arthur ha detto che con l’attuale espansione delle relazioni tra i due paesi «il Ghana avrebbe continuato a coltivare la sua amicizia con l’India», aggiungendo che prima dell’indipendenza del Ghana, l’India aveva fornito un enorme sostegno al paese in vari settori, che portarono ai principi condivisi del non allineamento e della non-interferenza negli affari di altri paesi. Il vice presidente ha citato in particolare gli investimenti indiani in agricoltura e la produzione di zucchero, gli investimenti indiani in Ghana hanno già superato 1 miliardo di dollari. Sagra ha detto che l’India è pronta a sostenere il centro Ict Kofi Annan con un 1 milione di dollari per sviluppare i suoi programmi in corso. Ha poi aggiunto che l’India è pronta ad assistere le esportazioni del Ghana con valore aggiunto per far sì che il paese ne possa trarre il massimo rendimento.