Il Ghana sequestra una fregata argentina

40

Un Corte di giustizia ghanese ha rigettato una richiesta avanzata dall’Argentina di riavere una sua nave da guerra, ancorata nel porto di Accra, dove è posta sotto sequestro giudiziale.

La fregata Libertad è stata sequestrata il 2 ottobre dietro una richiesta effettuata da Nml Capitals ltd, società britannica di investimenti di  global equity , ente creditore che vanta nei confronti di Bueonos Aires un credito scaturito dalla crisi dei bond del 2002. Gli avvocati della difesa argentina hanno basato la loro tesi sul fatto che la Libertad è un vascello militare e che come tale gode d’immunità, fatto acclarato e accettato dalla Corte, denunciando una «violazione della convenzione di Vienna sull’immunità diplomatica». La fregata era arrivata ad Accra per un ammissione addestrativa, con 200 uomini di equipaggio. Gli avvocati del governo argentino hanno chiesto di poter far rifornire la nave e la Corte ha acconsentito che le due parti si accordino su questo fatto e su altre questioni logistiche. 

Tra il   2005 – 2010 Buenos Aires ha rifinanziato e rimodulato le sue riparazioni per il 93 per cento del totale di 100 miliardi di dollari venuti fuori nel 2001. All’interno di questa voragine finanziaria ci sono i titoli detenuti da una serie di fondi speculativi che ora vogliono far valere le proprie ragioni attraverso i tribunali.