GERMANIA. Volkswagen ricompra i diesel 

311

Volkswagen ha dichiarato la scorsa settimana che avrebbe offerto di riacquistare alcuni modelli dei suoi veicoli diesel se le città tedesche li avessero vietati, ed avrebbe esteso i programmi di incentivazione per gli acquirenti di veicoli con motore diesel.

L’offerta del produttore di automobili arriva dopo che nel mese di febbraio un tribunale tedesco ha stabilito che alle città è consentito vietare la circolazione dei veicoli con motore diesel, e nel momento in cui si registra un continuo calo della domanda di veicoli con quel tipo di motore. La Volkswagen si offrirà di riacquistare i nuovi veicoli diesel della stessa marca al valore attuale del veicolo dai clienti colpiti dal divieto di circolazione, riporta Laht.

Circa 15 milioni di automobili diesel sulle strade della Germania contribuiscono circa al 40% all’inquinamento di Co2 nelle grandi città tedesche. Gli aggiornamenti software, per circa due milioni di automobili, costeranno circa 300 milioni di euro. L’obiettivo è quello di rendere le auto più vecchie conformi agli standard comunitari della qualità dell’aria, per ridurre la quantità di ossido di azoto emessa.

La pressione politica ed economica è aumentata poco tempo fa, quando un tribunale di Stoccarda ha fatto la proposta di vietare le vecchie automobili diesel dalla città tedesca.

La nuova offerta sarà disponibile per le auto acquistate tra aprile e la fine del 2018 ed è valida per tre anni dalla data di acquisto, ha dichiarato Volkswagen. Si applicherà solo ai clienti che poi acquistano dalla stessa concessionaria un veicolo nuovo o al massimo vecchio di un anno che non è interessato dalle limitazioni di guida, ha detto l’azienda.

L’offerta sarà valida per i veicoli in leasing e consentirà ai clienti di recedere anticipatamente dal contratto di leasing. Volkswagen ha detto che per il suo settore dei veicoli commerciali con marchio Volkswagen, Audi, Seat e Skoda si estenderà fino alla fine di giugno un programma di incentivi per gli acquirenti che restituiscono un vecchio veicolo a motore diesel per uno nuovo.

Luigi Medici