Spie tedesche a rischio

58

GERMANIA – Berlino 17/01/2015. Fino a 3.500 agenti segreti tedeschi all’estero, apparentemente diplomatici o personale di servizio in paesi in cui la Germania ha sue missioni militari, ora rischiano di essere scoperti, secondo un servizio pubblicato dal tabloid tedesco Bild.

È stato ritrovato, infatti, un elenco dei nomi reali, identità e alias di ufficiali dei servizi tedeschi nelle rappresentanze tedesche, memorizzato sul disco rigido di un agente doppio Usa che è stato scoperto e arrestato la scorsa estate.
Il nome dell’agente non è stato rilasciato ed è stato identificato solo come Markus R a causa delle severe leggi sulla privacy in Germania.
La lista contiene le identità reali e gli alias di quasi 3.500 ufficiali tedeschi che lavorano per il Bundesnachrichtendienst (Bnd), l’agenzia di intelligence estera della Germania all’estero. Gli investigatori temono che l’informazione potrebbe essere stata passata ai servizi segreti stranieri. Le fonti d’intelligence tedesche però dicono che la lista era vecchia e che contenga meno di 3.500 nomi, riporta la tedesca Dpa. Markus R è stato arrestato la scorsa estate dopo essere stato scoperto come doppio agente in servizio per la Bnd e la Cia.
Avrebbe confessato di aver passato alla Cia più di 200 documenti segreti in due anni, in cambio di pagamenti di 25mila euro a volta.
Markus R ha lavorato nella sezione del registro del dipartimento operazioni d’oltremare del Bnd, responsabile per la protezione dei soldati in servizio all’estero. Lì, ha avuto accesso a documenti top secret, tra cui le identità degli agenti distaccati all’estero. L’allora trentunenne dipendente del Bnd è stato descritto come “walk-in agent” cioè qualcuno che si presenta a un servizio di spionaggio estero e vende segreti.
Avvicinò la Cia per e-mail nel 2012, offrendo informazioni; è stato arrestato nel 2014, dopo aver inviato una e-mail simile all’ambasciata russa a Berlino. Al momento, gli investigatori tedeschi sono sbalorditi dall’aver fatto il “doppio” per gli Stati Uniti.