Più tedeschi in Mali

16

GERMANIA -Berlino 30/01/2016. Il Parlamento tedesco ha approvato i piani del governo tedesco di inviare fino a 650 soldati in Mali, aumentando la sua presenza in missione di pace Onu nel Paese dell’Africa occidentale.

Il Bundestag ha anche deciso di aumentare il numero degli istruttori militari delle forze peshmerga nel nord dell’Iraq fino a 150. La maggior parte delle forze tedesche che andranno in Mali nelle prossime settimane saranno di stanza nel nord del paese, che ha visto una recrudescenza della violenza da parte di militanti islamici. Lavoreranno con le forze olandesi che gestiscono una base militare a Gao, e svolgeranno ricognizioni e supporto logistico. Oltre a partecipare alla missione Onu in Mali, Berlino aveva già inviato truppe nel 2013 come parte della missione dell’Unione europea di addestramento delle forze di sicurezza locali dopo che la Francia aveva sconfitto la rivolta islamista nel nord. Le forze armate tedesche stanno effettuando missioni in circa 13 paesi, tra cui Afghanistan e Kosovo, così come nel Mediterraneo. Il ministro della Difesa Ursula von der Leyen ha detto di non escludere il dispiegamento di truppe tedesche in Libia.