GERMANIA. Il THAAD sbarca a Ramstein?

48

L’esercito degli Stati Uniti sta cercando di implementare il sistema radar antimissile in Germania; secondo Reuters, infatti, il Pentagono starebbe studiando il dislocamento del sistema Thaad in Europa.

Ci sarebbero sono stati colloqui preliminari con la Difesa tedesca sul posizionamento di un sistema Thaad nella base aerea di Ramstein, in Germania, sede dell’aviazione militare statunitense in Europa e del Comando aereo alleato della Nato. Secondo Reuters, da anni il comando europeo degli Stati Uniti preme per avere il sistema Thaad in Europa; la Difesa di Berlino si sarebbe già detta disponibile. 

La difesa tedesca, contemporaneamente, ha citato la necessità di aggiungere più radar in tutt’Europa per meglio seguire e monitorare le minacce potenziali e, se necessario, intercettare gli attaccanti. Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, tuttavia, ha affermato che non vi era alcuna decisione ufficiale di installare il sistema Thaad in Germania: «Attualmente non è previsto il posizionamento di sistemi Thaad in Germania. Non discutiamo di una potenziale pianificazione militare futura, perché non vorremmo manifestare la nostra intenzione ai potenziali avversari. La Germania rimane tra i nostri partner più vicini e alleati più forti», ha dichiarato il Pentagono.

L’impiego di un sistema Thaad in Germania se da un lato rassicurerebbe contro un potenziale attacco missilistico contro gli alleati della Nato in Europa, dall’altro alimenterebbe le tensioni tra l’Occidente e la Russia.

La Nato afferma che i suoi sistemi missilistici e radar non costituiscono una minaccia per la Russia. Mosca, tuttavia, è sempre stata contro qualsiasi tipo di ammassamento militare in Europa, avvertendo che la militarizzazione della regione avrebbe conseguenze disastrose per gli Stati europei. La Russia sostiene, infatti, che un nuovo sistema missilistico e radar comprometterebbe le sue difese.

Tommaso dal Passo