GERMANIA. Epurazioni di estremisti nella Bundeswher

36

L’anno scorso, quattro estremisti di estrema destra e tre islamisti sono stati scoperti nella Bundeswehr; inoltre un soldato della forza d’elite Ksk è stato sospeso per dichiarazioni estremiste di destra.

Secondo quanto riporta Die Welt, nella Bundeswehr, una statistica del servizio di intelligence militare, Mad, mostra appunto queste cifre. Secondo il Mad, sono stati avviati procedimenti disciplinari per i quali, la maggior parte degli incriminati ha lasciato la Bundeswehr.

Secondo questo rapporto, 270 casi di sospetto estremismo di destra sono stati registrati al Mad l’anno scorso. Si tratta di 100 casi in meno rispetto all’anno precedente, nel 2017 erano 379. I casi più sospetti ci sono, però, stati nell’estremismo islamico islamismo: erano solo 46 nel 2017, nel 2018 sono arrivati a 50.  

Il Mad è il più piccolo servizio segreto tedesco. Tra i suoi compiti in Germania vi è la soppressione dello spionaggio e del sabotaggio nella Bundeswehr e l’esame dei soldati per atteggiamenti e attività estremiste. 

Stando a quanto riporta Bild, ci sarebbe un «nuovo caso di estremismo di destra» nella Bundeswehr. Di conseguenza, è stato sospeso il tenente colonnello Daniel K. delle forze speciali, Ksk. Il Mad lo avrebbe collegato alle indagini contro F. A., che avrebbe pianificato un attacco motivato da estremismo di destra, come risulterebbe da intercettazioni telefoniche.

Nel dibattito politico si dice che lo stato non ha più la situazione sotto controllo dopo l’alluvione dei richiedenti asilo, che devono essere tutti rimpatriati. Il Servizio di Controspionaggio Militare tedesco, Militärgeheimdienst, Mad, ha detto che sia il numero di casi sospetti che il numero di estremisti identificati sono «diminuiti significativamente» da quando la Germania ha sospeso la coscrizione nel 2011.

La Mad ha intensificato i controlli di sicurezza su coloro che si candidano ad arruolarsi nella Bundeswehr; ciò ha portato alla bocciatura della domanda di diversi candidati con un background estremista.

Lucia Giannini