BND sotto schiaffo

11

GERMANIA – Berlino 31/10/2015. Il 29 ottobre la Germania ha annunciato nuove misure per ridurre le attività del suo servizio segreto estero dopo che un rapporto ufficiale ha rivelato la collusione sopra le righe con la National Security Agency degli Stati Uniti.

Berlino intende implementare linee guida più severe che disciplinino la cooperazione tra il servizio di intelligence estero Bnd e la Nsa, ha detto il vice portavoce del governo Christiane Wirtz in un comunicato. Sarà potenziata la supervisione diretta dell’agenzia di spionaggio dell’ufficio del Cancelliere Angela Merkel, e  sarà rivisto l’elenco delle funzioni che il Bnd potrà svolgere per la Nsa. La decisione segue la consegna di un rapporto sul caso stilato dopo una indagine governativa sulle attività di spionaggio del Bnd verso i suoi alleati europei per la Nsa. Wirtz ha detto che i risultati hanno rivelato «deficit tecnici e organizzativi in materia di sorveglianza strategica» dal Bnd, aggiungendo che«non ci sono indicazioni di spionaggio di massa sui cittadini tedeschi ed europei». La relazione ha scoperto che la Nsa aveva un lungo elenco di uffici governativi europei come bersagli e che gli Stati Uniti avevano così «chiaramente violato gli accordi del trattato». Le 300 pagine della relazione sono basate sul controllo di numeri di telefono e indirizzi IP che la Nsa ha consegnato al Bnd con la richiesta di inviare i risultati negli Usa.