Berlino cambia l’asilo per i maghrebini

15

GERMANIA – Berlino 27/02/2016. In Germania, le regole per l’immigrazione saranno più dure per algerini, marocchini e tunisini.

Riporta Afrik.com che i legislatori tedeschi hanno adottato misure restrittive per l’accesso all’asilo proprio per i provenienti da questi paesi. Queste disposizioni, pesantemente criticate dall’opposizione di sinistra e dalle associazioni di aiuto ai profughi, sono state approvate a larga maggioranza con 429 voti a favore, 147 contrari e 4 astensioni. Tuttavia trenta deputati Spd su 193 hanno votato contro, nonostante fossero membri della coalizione tra socialdemocratici e conservatori che sostiene Angela Merkel.
Secondo France Info, i tre paesi del Maghreb, tra cui Algeria, Marocco e Tunisia, verranno aggiunti alla lista di “paesi d’origine sicuri”, secondo la disposizione della Convenzione di Ginevra e dalla Commissione europea. Si tratta di paesi governati da un sistema democratico e dove non vi è persecuzione o tortura o trattamenti inumani o punizioni, né degradanti né minacce di violenza e non sono teatro di un conflitto armato. Secondo France Info a queste condizioni «ora sarà praticamente impossibile per un nordafricano ottenere i documenti» di asilo.