GERMANIA. Airbus furente per il blocco tedesco all’export di armi verso Riyadh

166

La Germania rischia di minare i progetti comuni di difesa europei con il suo blocco alle esportazioni di armi verso paesi come l’Arabia Saudita, ha detto l’Ad di Airbus, il tedesco Tom Enders ripreso da Dw. Enders ha avvertito che c’era una crescente impazienza tra i partner di Airbus, Gran Bretagna, Francia e Spagna, per l’embargo della Germania sulle future vendite di prodotti di armi al regno saudita.

«Questa impazienza sta crescendo molto in questo momento», ha detto Enders, riporta Reuters. Il divieto include in modo cruciale l’hardware militare prodotto da diversi paesi, ma che include componenti tedeschi. Enders ha sostenuto che la decisione della Germania di bloccare le vendite è stata «una sorta di atteggiamento morale di alto livello», aggiungendo che «succede così, per caso, che i tedeschi pensano di avere solo una politica responsabile per l’esportazione di armi», ha detto Enders, che ha avvertito che in futuro l’azienda potrebbe aver bisogno di sviluppare «prodotti senza tedeschi».

«Da anni in Airbus ci stanno facendo impazzire, quando c’è anche solo una piccola parte tedesca coinvolta, per esempio, negli elicotteri, la parte tedesca si dà il diritto di bloccare, per esempio, la vendita di un elicottero francese», ha detto Enders. La decisione unilaterale della Germania di bloccare le esportazioni di armi verso l’Arabia Saudita, uno dei più grandi mercati mondiali di armi, è stata presa ad ottobre 2018 dopo l’assassinio del giornalista saudita Jamal Khashoggi.

La decisione è stata adottata dopo che il governo aveva già imposto restrizioni su qualsiasi futuro accordo sugli armamenti nei confronti dell’Arabia Saudita a causa del coinvolgimento del paese nella guerra nello Yemen, che le Nazioni Unite hanno definito la peggiore crisi umanitaria del mondo. La mossa di Berlino, ad esempio, blocca la licenza di esportazione del missile a lunga gittata aria-aria Meteor, destinato ad equipaggiare l’Eurofighter Typhoon della Royal Saudi Air Force. Il Meteor è costruito da Mbda, filiera di Airbus, dalla britannica Bye Systems e dall’italiana Leonardo.

Enders ha detto che la Germania e i suoi alleati europei hanno bisogno di sviluppare una politica comune di esportazione delle armi se vogliono portare avanti i piani per una politica di difesa europea: «È in una certa misura una cartina di tornasole sulla serietà dei tedeschi riguardo alla difesa comune e alla stretta cooperazione franco-tedesca», ha detto.

Tommaso dal Passo