La nuova vita di Saakashvili

30

STATI UNITI – New York. 21/09/14. L’ex presidente georgiano Mikhail Saakashvili sta per ottenere un visto di lavoro USA. Lo ha riferito lo stesso in un’intervista con il New York Times nei giorni scorsi.

«Ha detto che egli è ora in procinto di cambiare il suo status da turista a visto di lavoro. Nel frattempo, m godo i caffè in città» ha detto.
Il NYT ha parlato della vita negli Stati Uniti di Saakashvili. Vive a Brooklyn, New York, e si è incontrato con i giornalisti alla fiera prodotto Brooklyn “Smorgasburg” . I giornalisti hanno notato che l’ex presidente era “significativamente migliorato” rispetto a quando era al potere.
L’occupazione principale attuale dell’ex presidente della Georgia è la scrittura, è infatti impegnato nella redazione delle sue memorie e inoltre scrive “discorsi ben pagati.” Vive in una casa con una vista su Manhattan, dove ha incontrato diversi politici. In particolare, ha ospitato il direttore della CIA, David Petraeus, e in attesa per la fine di settembre della visita dell’ex-presidente francese, Nicolas Sarkozy, secondo il New York Times.
Ai primi di agosto 2014 la Procura della Repubblica di Georgia ha accusato Saakashvili di appropriazione indebita di fondi pubblici. Secondo le autorità, l’ex presidente ha speso “somme considerevoli” al servizio delle esigenze personali e della sua famiglia attraverso i fondi della Guardia Stato. In totale, l’ex-presidente ha speso 8,8 milioni di lari (circa 5,9 milioni dollari). Gli scontrini contestati sono per spese per alberghi, noleggio yacht in Italia, un cuoco e massazhistski. Saakashvili ha pagato con i soldi pubblici il cuoco spagnolo 113.000 dollari e un designer personale 174.000 dollari.
Si tratta della terza accusa negli ultimi due anni, contro l’ex-presidente della Georgia.