USA: stop alle violenze in Israele

63

GEORGIA – Tblisi. 09/07/14. Secondo la testata IA Regnum, gli Stati Uniti sono preoccupati per al situazione tra Israele e Palestina. Richard Norland, ambasciatore degli Stati Uniti a Tblisi ha detto di essere «estremamente preoccupato per il deteriorarsi della situazione in Israele e sottolinea la necessità di fermare l’escalation di violenza». Come dichiarato ai giornalisti a Tbilisi oggi, gli Stati Uniti hanno già fatto una dichiarazione contro l’uso di missili su entrambi i lati.

«Siamo estremamente preoccupati per il deteriorarsi della situazione della sicurezza in Israele e dell’escalation di violenza, che coinvolge le forze di Israele e “Hamas “. Hanno usato razzi, il che è assolutamente inaccettabile. Come affermato dal presidente americano Barack Obama e dal Segretario di Stato John Kerry, è importante che entrambe le parti cerchino di realizzare ulteriori sviluppi».