Gas azero per la Georgia

29

GEORGIA – Tbilisi 26/12/2013. L’azera Socar continuerà a rifornire do gas la Georgia fino al 2017. La fornitura proseguirà nell’ambito del memorandum firmato con il governo georgiano il 24 dicembre 2013.

Il memorandum è stato firmato dal Ceo della Socar, Rovnag Abudallayev, dal ministro georgiano dell’Economia, Irakli Kvirikashvili e dal ministro dell’Energia, Kakha Kaladze. La Socar rifornirà di gas così altre 100mila famiglie in Georgia, nell’ambito di questo nuovo accordo; inoltre è stato elaborato un piano di fornitura di gas nel paese per il 2014. «Abbiamo l’appoggio del governo georgiano», ha detto Abdullayev. «Abbiamo intenzione di conformarci pienamente agli obblighi e siamo soddisfatti dal livello attuale di cooperazione», ha poi aggiunto. «È un progetto sociale molto importante per la Georgia, ha detto il ministro dell’Economia Giorgi Kvirikashvili, «Il governo VI attribuisce grande importanza. L’Azerbaijan ci sostiene e assiste in questo disegno». Il ministro ha poi sottolineato che l’Azerbaigian è un partner importante negli investimenti della Georgia: «Socar intende costruire una serie di impianti di carbamide a Kulevi nei prossimi anni», ha detto Kvirikashvili . «Gli investimenti del valore di circa 1 miliardo di dollari ci permetteranno di dare lavoro a circa 5.000 persone».