Sicurezza: aiuto georgiano per Sochi

34

GEORGIA – Tbilisi 16/01/2014. La Georgia non solo intende, ma è anche obbligata ad aiutare la Russia nel garantire la sicurezza durante i Giochi olimpici, lo ha detto il primo ministro georgiano Irakli Garibashvili in un incontro con i media il 16 gennaio.

«La lotta contro il terrorismo è un compito di ogni paese normale e in questo senso stiamo collaborando con tutti i paesi», ha detto il presidente. Garibashvili ha detto che i servizi speciali georgiani durante l’anno hanno prendendo una serie di misure speciali di sicurezza per evitare eventuali complicazioni in relazione con le Olimpiadi. «Sono state rafforzate le misure di sicurezza durante le Olimpiadi», ha poi aggiunto. Garibashvili ha infine sottolineato che la Georgia insieme con la comunità internazionale intende combattere contro il terrorismo, «La nostra partecipazione alla missione di pace della Nato in Afghanistan è molto importante (…) Siamo pronti a continuare a esercitare i nostri sforzi per contribuire a garantire la sicurezza internazionale».