Tripoli ha nuovo ministro per le finanze

4

LIBIA-Tripoli. 10/08/15. Nelgi ultimi giorni la Libia ha registrato numerose manifestazioni in 14 città pro liberazione di Saadi Gheddafi, manifestazioni soffocate a suon di spari a Sirte da IS, e con idranti in altre città dove IS non governa.

Non solo, continuano a emergere documenti in cui si mostra l’allegra spesa da parte dei funzionari di Stato a fronte di una crisi sempre più opprimente per lapopolazione. Il petrolio estratto è in calo, per via dei jihadisti, e l’instabilità, le riscossioni sono difficili, in quanto il cliente straniero non sa con chi deve dialogare: non solo, Tripoli gestisce i rubinetti del petrolio, ma Tobruk può vantare ancora un certo credito all’estero. In questo caos generale non si possono dimenticare un milione di sfollati a Bengasi e le continue lotte tra tribù nel Fezzan. In questo caos il Governo di Tripoli, con tanto di atto ufficiale ha nominato il nuovo ministro per le finanze: Osama Abdul Salam Abu Naji.  Con tanto di nomina ufficiale.