Colpi di artiglieria a Gaza

7

ISRAELE – Gerusalemme 05/05/2016. Colpi di mortaio contro le forze israeliane sul confine di Gaza si sono registrati nei giorni scorsi.

Un carro armato Idf, riporta Jerusalem Post, ha fatto poi fuoco contro una posizione di Hamas nella zona. Non ci sono stati feriti. In una dichiarazione, l’IDF ha detto che l’unità di stanza nella zona ha «risposto al fuoco a Gaza con carri armati». Per oltre due giorni sono quindi avvenuti incidenti  simili al confine: il primo è avvenuto poche ore dopo che il primo ministro Benjamin Netanyahu aveva fatto una visita non annunciata proprio al confine. Durante la visita, Netanyahu è andato nel luogo dove era stato scoperto un grande tunnel usato da Gaza verso Israele, ritrovato il mese scorso.

Al valico di Nitzana, inoltre, le forze di sicurezza israeliane hanno sequestrato quattro tonnellate di prodotti chimici dual use. Lo Shin Bet, il servizio di sicurezza interna di Israele, ha reso noto in un comunicato che il materiale sequestrato avrebbe potuto esser utilizzato per produrre missili a lungo raggio. Il sequestro è avvenuto a metà aprile ma  è stato annunciato solo il 3 maggio.