Gas afgano per Dushanbe

32

AFGHANISTAN – Kabul 21/08/2013. Omar Zakhilwal, ministro delle Finanze afgano, ha incontrato Gul Sherali, ministro dell’Energia e dell’Industria del Tagikistan, il 18 agosto, per discutere i piani per l’esportazione del gas dalla provincia di Jawzjan al Tagikistan.

Lo riporta l’agenzia afgana Tolonews.

Zakhilwal si è incontrato con Sherali durante una visita in Tagikistan per partecipare ad una conferenza internazionale sulla cooperazione idrica a Dushanbe. Alla conferenza, il ministro delle Finanze ha anche discusso del progetto ferroviario Afghanistan-Turkmenistan-Tagikistan. Si stima che Sheberghan, capitale dello Jawzjan e sede del bacino omonimo, abbia una riserva di gas naturale diche oscillerebbe oltre i 67-77 miliardi di metri cubi, sufficienti a soddisfare il fabbisogno energetico di entrambi i paesi.

Zakhilwal ha suggerito che il trasferimento di gas in Tagikistan potrebbe potenzialmente essere fatto facendo uso della Tapi, il gasdotto tra Turkmenistan, Afghanistan, Pakistan e India.

Zakhilwal, inoltre, ha incontrato anche il Presidente tagiko, Emomalii Rahmon, per discutere di accordi commerciali trilaterali e di un accordo di transito tra il Tagikistan, l’Afghanistan e il Pakistan. Oltre a questo, tra i due si è discusso di una serie di progetti ferroviari e di energia elettrica.

Afghanistan, Turkmenistan, Pakistan e India hanno una quota del 25 per cento ciascuno nel progetto Tapi. Il gasdotto è in fase di sviluppo, finanziato dalla Banca asiatica di sviluppo; il costo stimato è 7,6 miliardi di dollari. Il gasdotto dovrebbe essere completato entro il 2017, e trasporterà il gas naturale del Mar Caspio dal Turkmenistan attraverso l’Afghanistan in Pakistan e poi in India.