La Cina produrrà impianti di perforazione in Kazakhstan

55

KAZAKHSTAN- Astana. 19/03/15. La società cinese KERUI Group intende partecipare alla costruzione macchinari per la perforazione nei campi di gas nel nord del Kazakhstan. La notizia è stata data sul sito ufficiale della regione di Nord-Kazakhstan.

Il capo della regione e l’amministratore delegato della filiale kazaka di KERUI group  ha tenuto una riunione e discusso l’attuazione del progetto. La produzione dovrebbe essere avviata a Petropavlovsk alla fine del 2015 e costerà circa 100 milioni di dollari. Il nuovo impianto produrrà impianti per la perforazione mobili da 300-650 tonnellate per la foratura fino ad una profondità di 10 chilometri. La gestione degli impianti di Petropavlovsk venderà i suoi macchinari alla Russia. Il capo della regione Nord-Kazakhstan Erik Sultanov ha osservato che questo progetto è stato importante per la regione, e ha promesso di sostenerlo nei contratti di credito.