GAMBIA. Scappa il presidente della commissione elettorale

321

di Luigi Medici GAMBIA – Banjul 07/01/2017. In Gambia la situazione è sempre più caotica. Nei giorni scorsi il capo della commissione elettorale del Gambia è fuggito in Senegal dopo minacce alla sua sicurezza. Alieu Momarr Njai (nella foto) aveva dichiarato che il presidente Yahya Jammeh aveva perso le elezioni di dicembre, una sconfitta che Jammeh ha rifiutato di accettare.
Njai aveva dichiarato vincitore il leader dell’opposizione Adama Barrow; Jammeh inizialmente aveva accettato la sconfitta, ma una settimana dopo aveva ribaltato la decisione e aveva detto che non avrebbe cedutoli potere.
Njai ha però mantenuto la validità del processo elettorale, ma si era anche detto preoccupato per la sua sicurezza. Le forze di sicurezza del Gambia hanno preso il controllo del quartier generale elettorale della Commissione indipendente, dove sono conservati i risultati originali delle votazioni.

La decisione di Jammeh per rimanere al potere è stato condannato a livello internazionale e ha iniziato un conto alla rovescia per potenziale crisi, il 19 gennaio, il giorno Barrow è dovuto essere inaugurato. La sicurezza del Gambia ha già chiuso tre stazioni radio private.