Passo in avanti per l’FTA tra Cina, Giappone e Sud Corea

58

CINA – Shanghai. 04/08/13. Corea del Sud, Cina e Giappone hanno completato il secondo round di colloqui per l’accordo commerciale trilaterale con l’obiettivo di dare vita all’unità economica in Asia nordorientale. Durante l’incontro di quattro giorni tenutosi a Shanghai, i rappresentanti dei tre Paesi hanno discusso questioni come il “made in” e le procedure doganali, a riferirlo il Ministero del Commercio, Industria ed Energia  della Corea.

Questo è stato il secondo incontro importante per l’accordo trilaterale dopo quello di Seul avvenuto nel marzo scorso, in cui sono state adottate le condizioni di base di riferimento. I capi negoziatori a Shanghai erano per la orea del Sud: il direttore per il ministero del Commercio, Woo Tae-hee, per la Cina l’assistente del ministro del Commercio, Yu Jianhua e per il Giappone, il vice ministro degli Esteri e per gli Affari economici Koji Tsuruoka. Le parti hanno inoltre deciso di invitare esperti in materia di ambiente, cibo e appalti pubblici per la prossima tornata di colloqui al fine di decidere se devono essere inclusi nella trattativa.

Il terzo round di colloqui si terrà in Giappone a novembre o dicembre, mentre i programmi dettagliati sono ancora da decidere. Il progetto della Corea del Sud-Cina-Giappone FTA fu suggerita nel 2003 da parte del settore privato, ma fu solo nel novembre dello scorso anno che i tre governi hanno dichiarato ufficialmente l’inizio dei negoziati di libero scambio.

Lo scorso anno, il prodotto interno lordo combinato dei tre paesi è stato pari a 15 miliardi di dollari statunitensi, che rappresentano circa il 20 per cento del totale del PIL mondiale e il 70 per cento dell’Asia nordorientale.