Fucili d’assalto per la polizia parigina

76

FRANCIA – Parigi 01/03/2016. La polizia parigina sarà dotata di fucili d’assalto e protezioni resistenti ai Kalashnikov.

Si tratta di una prima volta assoluta per gli agenti della capitale francese dopo quasi quattro mesi di stato d’emergenza. Ha dato l’annuncio il ministro degli Interni il 29 febbraio. Le armi, fino ad ora riservate per le forze d’elite, permetteranno ai membri di alcune unità di polizia «di intervenire il più velocemente possibile per rinforzare le prime pattuglie, in particolare quando ci si trova di fronte a uccisioni di massa. Alcuni dei criminali con cui ci si confronta non esitano a usare armi pesanti e la polizia deve essere dotata di mezzi per rispondere al fuoco, e di una protezione adeguata », ha detto il ministro Bernard Cazeneuve durante una visita presso una stazione di polizia della capitale francese, ripreso da Afp. Le unità di polizia criminale, che il più delle volte operano in borghese, saranno dotate di Heckler e Koch G36, giubbotti a prova di proiettile e scudi che sono resistenti ai Kalashnikov, pistole Taser e altre dotazioni per un valore di 17 milioni di euro.