Parigi accetterà solo 300mila migranti

9

FRANCIA – Parigi 26/09/2015. La Francia non ospiterà più di 30mila richiedenti asilo nei prossimi due anni, lo ha annunciato il primo ministro Manuel Valls, il 25 settembre.

In un’intervista su France 2, Valls ha detto: «La Francia ha proposto di accogliere 30mila rifugiati non di più». Valls ha detto che la Francia non può accogliere tutti coloro che fuggono in Siria, sottolineando che cinque milioni di siriani sono stati già sfollati in Giordania, Turchia, Libia, nei campi profughi. Secondo Valls, è necessario creare degli “hot spot” in Grecia e in Italia, paesi che stanno lottando per far fronte a migliaia di migranti che cercano di attraversare il loro territorio per recarsi in Germania. Il 23 settembre scorso, i leader europei, a Bruxelles, hanno promesso di destinare 1 miliardo di euro per i profughi siriani che resteranno nei paesi arabi vicini. Hanno anche deciso di implementare i centri di registrazione dei nuovi arrivati, al fine di aiutare i richiedenti asilo che devono essere trasferiti nell’Unione europea e rimpatriare i migranti economici. Nonostante le obiezioni da diversi paesi dell’Europa orientale, i ministri dell’Interno dei 28 paesi Ue, il ​​22 settembre, avevano accettato di distribuire i 120mila profughi in tutta l’Unione. In un recente studio sulle prospettive di migrazione, l’Ocse aveva affermato che più di un milione di persone siano alla ricerca di rifugio in Europa; con un massimo di 450mila migranti previsti nel 2015. Più di 330mila migranti sono arrivati ​​via mare in Europa nei primi otto mesi del 2015, tra cui 210mila in Grecia e 120mila in Italia, si legge nello studio Ocse.