Jet francesi dal Niger alla Giordania

15

NIGER – Niamey 02/03/2016. L’Aeronautica militare francese ha ritirato due suoi caccia Mirage 2000D dall’Operazione Barkhane.

I velivoli, riporta Defence Web, erano stati schierati in Niger dall’aprile 2014 a sostegno delle operazioni in Mali; sono stati ufficialmente ritirati il ​​18 febbraio e riassegnati in Giordania per l’operazione Chammal, la missione della Francia contro lo Stato islamico.
La Barkhane prosegue con i due restanti Mirage 2000Cs di stanza a Niamey, anche se questi due jet potrebbero seguire la stessa sorte dei precedenti.
La Francia ha anche dei droni Reaper schierati in Niger e l’esercito francese ha elicotteri in Mali; 4 Dassault Rafale sono basati a N’Djamena. Questi ultimi restano in Ciad per quattro mesi, anche se gli equipaggi ruotano ogni due mesi.
Ad agosto 2015 emersero i dati operativi dei loro voli: in quattro mesi hanno fatto 170 missioni per un totale di 500 ore di volo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAlgeri potenzia la Marina
Articolo successivoKiev è in panne