Algeria potenzia il fotovoltaico

27

ALGERIA – Algeri. 09/04/15. Durante la sua visita, il 6 aprile nella provincia di Bordj Bou Arreridj, il ministro dell’Energia ha visitato l’impianto di produzione di moduli solari fotovoltaici della Condor Electronics.

L’impianto, inaugurato nel 2014, ha una capacità installata di 75 MW all’anno per la produzione di moduli solari per la generazione di energia elettrica, illuminazione pubblica e pompaggio solare. I pannelli fotovoltaici sono certificati secondo gli standard internazionali, sono realizzati in silicio mono e policristallino, con una gamma di produzione in termini di potenza che va da 70 Wp a 320 Wp (watt di picco). Secondo le spiegazioni fornite al Ministro, Condor Electronics aumenterà la sua produzione attraverso l’automazione della linea di produzione, eseguendo, tra gli altri il progetto della stazione solare Dahissa in Bordj Bou Arreridj, con una capacità di 2 MW e quella di una stazione di pompaggio in nuova città di Boughezoul, in collaborazione con il Centro per la ricerca nel campo delle energie rinnovabili (CDER), con una capacità di un megawatt. Secondo i funzionari di Condor Electronics, oltre a questi due progetti, la società raggiungerà una unità di produzione di celle solari con una capacità di 70 MW, destinato al mercato interno e il Medio-Oriente e Nord Africa (MENA).

Tra gli investimenti a medio termine, Condor Electronics prevede di costruire una unità integrata verticalmente con una capacità di 200 MW all’anno. Inoltre, la società ha lanciato una controllata di diritto algerino in partnership con una società coreana Dasan. Quest’ultimo, SPA Condor / Dasan, specializzata nella produzione e montaggio della ACC (Air condensatore di raffreddamento), installazione e manutenzione di impianti petrolchimici, fabbricazione di strutture industriali e tubazioni in acciaio, e che, per soddisfare le esigenze espressa dal mercato domestico.