Finisce la tregua in Mali

51

MALI – Bamako. Ansar Dine, gruppo islamico nel nord del Mali, ha annunciato la sospensione della tregua poco meno di un mese dopo averla accettata.

Il gruppo ha detto che i negoziati con il governo del Mali sono, in ultima analisi, destinati a un intervento militare per cacciare gli islamici dalla nazione dell’Africa occidentale e non sono veri colloqui di pace. Tuttavia, Ansar Dine ha detto che rimane impegnata nel dialogo con il governo del Mali di Bamako, anche se mantiene aperta l’opzione militare.

L’offerta di tregua aveva scatenato lo scetticismo di una serie di osservatori internazionali, che avevano fatto notare i collegamenti del gruppo rami di al-Qaeda del Nord Africa.

Ansar Dine si è distinta per una serie di esecuzioni pubbliche, amputazioni e frustate nella zona che controlla dallo scorso anno.