Richiesta di piloti nell’area Asia-Pacifico

6

STATI UNITI- Chicago. 01/08/16. Il Medio Oriente avrà bisogno di 58.000 piloti per soddisfare la domanda del trasporto aereo nella regione mediorientale nel corso dei prossimi 20 anni.

A dirlo è stata la Boeing, azienda leader del settore con sede a Chicago. Secondo il suo Outlook 2016 in materia di Volo e tecnica di volo, l’aumento della domanda di trasporto aereo di passeggeri della regione del Golfo vedrà un incremento di 6.000 tecnici e 92.000 assistenti di volo per lo stesso periodo. A livello globale, Boeing rivela che tra oggi e il 2035 l’industria aeronautica richiederà 617.000 piloti commerciali delle compagnie aeree, 679.000 tecnici di manutenzione, e 814.000 unità per il personale di bordo. L’Asia zona Pacifico rimane la regione con la più alta domanda complessiva, con un aumento significativo anche di risorse qualificate richieste in altre parti del mondo. Nel corso dei prossimi 20 anni, la regione dell’Asia-Pacifico ha guidato la crescita mondiale della domanda per i piloti, con un requisito per 248.000 nuovi piloti, seguito dal Nord America con 112.000 e l’Europa, 104.000. Per la manutenzione, Asia Pacifico richiederà 268.000 nuovi tecnici, mentre le compagnie aeree del Nord America ne richiederanno 127.000 e in Europa ne serviranno 118.000. E sempre la regione Asia-Pacifico vince la maglia rosa per la domanda di personale di bordo: 298.000 nuovi assistenti di volo. L’Europa ne richiederà 169.000 e Nord America 151.000. Secondo l’Outlook di Boeing serviranno 31.000 nuovi piloti, 35.000 nuovi tecnici e 40.000 assistenti di volo all’anno.