FILIPPINE. Operazioni antidroga anche il giorno di Natale

43

di Antonio Albanese FILIPPINE – Manila 20/12/2016. Non ci sarà nessuna interruzione nella guerra contro la droga, anche durante le vacanze di Natale. The Philstar riporta le parole del capo della polizia della capitale, Oscar Albayalde.

La polizia non fermerà la conduzione delle incursioni antidroga, ha detto Albayalde che ha avvertito i sospetti spacciatori che i poliziotti non avrebbe esitato ad ucciderli durante le legittime operazioni anti-narcotici, se avessero resistito all’arresto.

«Effettueremo operazioni anti-droga anche il giorno di Natale, ma abbiamo assicurare al pubblico che non saranno sanguinose a meno che i sospetti spacciatori non facciamo resistenza all’arresto», ha detto il capo della polizia di Manila. Albayalde ha detto che gli agenti di polizia avrebbero continuare a presentare mandati di arresto ai presunti spacciatori e ai tossicodipendenti.

Il capo della Ncrpo, la polizia di Manila, ha detto ai proprietari delle abitazioni di esercitare i loro diritti e di rifiutare l’ingresso ai poliziotti senza un mandato di perquisizione; gli agenti di polizia infatti bussano alle porte dei sospetti spacciatori e chiedono loro di arrendersi.

La polizia nazionale delle Filippine è entrata in 4091542 case di sospetti spacciatori o tossicodipendenti da quando il governo Duterte ha lanciato le operazioni a giugno. Albayalde ha detto al personale anti-droga dei distretti di polizia di Manila di stare in allerta contro presunti spacciatori di droga che potrebbero approfittare delle vacanze: «Ogni distretto di polizia è in attesa di piani operativi in programma per il giorno di Natale». Posti mobili di assistenza della polizia sarebbero stati allestiti in centri commerciali, stazioni degli autobus e porti in previsione della ondata di passeggeri dalle province per le festività.
Albayalde ha esortato la gente a essere vigile e a segnalare alle autorità individui sospetti e pacchetti abbandonati in luoghi pubblici.