Il MILF a caccia di Usman

60

FILIPPINE – Manila 13/02/0215. Abdul Basit Usman sarebbe stato ferito in uno scontro a fuoco con le esercito regolare il 13 febbraio.

Il processo dicace con il Fronte islamico di liberazione Moro (Milf) era installo da quando il 25 gennaio in scontro a fuoco sull’isola meridionale di Mindanao, era stato ucciso un altro militante islamico rifugiatosi nel territorio controllato dal fronte Moro. Abdul Basit Usman, bombarolo vicino ad al Qaeda, era uno degli obiettivi dell’operazione del 25 gennaio, in cui un altro militante, il malese Zulkifli bin Hir, sarebbe stato ucciso. Le forze governative sono a caccia di Usman che è scappato dopo lo scontro. Esmael Mangudadatu, governatore della provincia meridionale di Maguindanao, ha detto che era stato ferito. Il Fronte islamico di liberazione Moro si è offerto di aiutare le forze governative a trovare Usman.