FILIPPINE. Manila acquisterà elicotteri militari da Mosca e Pechino

92

Le Filippine possono rivolgersi a produttori per la difesa non occidentali, tra cui Cina e Russia, per acquistare 16 elicotteri dopo che hanno dovuto mettere da parte un affare da 233 milioni di dollari con il Canada, lo ha detto il suo ministro della Difesa, ripreso da Reuters

Francois-Philippe Champagne, ministro del Commercio del Canada, ha ordinato una revisione del contratto per le preoccupazioni circa l’uso previsto da Manila per gli elicotteri.

«Stiamo guardando a Corea, Russia, Cina, Turchia e altri paesi per degli elicotteri di medio livello al posto del Bell 412Epi (…) Siamo tornati al punto di partenza nel processo di approvvigionamento», ha dichiarato il ministro della Difesa delle Filippine Delfin Lorenzana.

Ci erano voluti circa due anni per negoziare l’accordo. Il contratto per i 16 elicotteri da combattimento è stato un ordine ripetuto, ha detto, dopo che il Canada ha consegnato otto elicotteri Bell 412 del valore di 4,8 miliardi di pesos nel 2014. Lorenzana ha firmato l’accordo canadese sugli elicotteri la scorsa settimana al Singapore Air Show, ma il Canada ha ordinato una revisione dopo aver appreso che il velivolo sarebbe stato utilizzato nelle operazioni contro i ribeli.

«Penso che ci sia malizia nel modo in cui la questione è stata sollevata (…) Non si tratta di un elicottero d’attacco ma di un elicottero per il trasporto di personale e forniture. Non li chiediamo gratis, ma li stiamo comprando. Non dobbiamo giustificare come utilizzeremo queste apparecchiature», ha detto Lorenzana.

La sera del 9 febbraio, il presidente Rodrigo Duterte ha rotto l’accordo a causa delle condizioni imposte dal Canada, dicendo ai suoi generali di non acquistare dagli Stati Uniti e dal Canada a causa delle condizioni imposte alle vendite di armi.

I funzionari dell’aeronautica militare hanno detto che gli elicotteri della serie Z della Russia Kamov e della Cina sono modelli paragonabili ai 412 Bell; inoltre, anche i Surion sudcoreani sono un’opzione valida.

Maddalena Ingrao