FILIPPINE. La Banca Asiatica di Sviluppo vede nero a causa del coronavirus

86

L’epidemia di COVID-19 avrà un effetto importante sull’economia globale e le perdite potrebbero variare da 77 miliardi di dollari a 347 miliardi di dollari – uno 0,1 per cento e lo 0,4 per cento del PIL mondiale – secondo un rapporto della Banca asiatica di sviluppo pubblicato il 6 marzo scorso. La banca, con sede a Manila, ha detto che l’entità delle perdite dipenderà da come si evolverà l’epidemia del coronavirus, che finora ha causato 3.382 morti e infettato 95.333 persone in tutto il mondo, attualmente rimane altamente incerta, riporta Efe.

In Cina, il Paese più colpito, i decessi di Covid-19 sono aumentati; secondo gli ultimi dati ufficiali, nella sola Cina sono morte 3.042 persone, le infezioni hanno raggiunto le 80.552 persone.

In Corea del Sud, prosegue il rapporto della Banca asiatica di sviluppo, il Paese ha riportato 518 nuovi casi di Covid-19 e cinque nuovi decessi, portando il totale delle infezioni a 6.284 e dei decessi a 42. L’epidemia continua a concentrarsi intorno a Daegu, 230 chilometri a sud-est di Seoul e alla provincia circostante di North Gyeongsang, dove sono stati segnalati recentemente 490 dei 518 nuovi casi di infezione, secondo il Centro per il controllo e la prevenzione e delle malattie contagiose della Corea. «Nei primi due mesi dell’anno, la quarantena a cui sono stati sottoposti i cittadini di diverse città cinesi ha ostacolato la logistica di distribuzione interna dei container che continuavano ad arrivare in Cina, generando enormi conflitti commerciali», ha annunciato, la camera di commercio di carne e derivati del Paese nel suo rapporto mensile.

In Giappone, Toyota Motor riprenderà la normale produzione a partire dalla prossima settimana in diversi dei suoi stabilimenti in Cina e in tutte le strutture interne che erano state colpite dall’epidemia del nuovo coronavirus. Nel Bhutan, il Paese ha confermato il suo primo caso di coronavirus il 6 marzo in un turista statunitense di 76 anni che era da poco entrato nel Paese dopo aver trascorso 10 giorni in India, secondo una dichiarazione dell’ufficio del primo ministro Lotay Tshering.

In Australia , il governo ha annunciato la creazione di un fondo di 1 miliardo di dollari australiani per far fronte ai costi straordinari derivati dal Covid-19 dopo aver confermato 60 casi e due morti per il virus. In Argentina, le esportazioni di carne bovina sono diminuite del 32,8 per cento a gennaio rispetto alla media mensile esportata nel quarto trimestre del 2019, a causa del rallentamento delle spedizioni in Cina a causa dell’epidemia.

Maddalena Ingrao