Ferrovie per le miniere del Gobi

85

MONGOLIA- Ulan Bator. 23/10/15. Memorandum d’intesa (MoU) sulla cooperazione tra la Mongolia e Giappone per costruire una ferrovia da una grande miniera di carbone nel deserto del Gobi in Mongolia fino a Sainshand, è stato firmato una visita del Primo ministro giapponese Shinzo Abe in Mongolia.

La testata Xinhua riportando le parole del ministro per gli Esteri Lundeg Purevsuren ha detto che entro dicembre di quest’anno, il Giappone completerà uno studio di fattibilità per la costruzione di una linea ferroviaria 455 km da una grande miniera di carbone in Mongolia deserto del Gobi a Sainshand, che si trova lungo la unica ferrovia del paese. Durante la visita, entrambe le parti hanno espresso la loro soddisfazione per l’espansione del partenariato strategico tra i due paesi nei settori politico, sociale ed economico e il trasferimento di tecnologie discusse, rafforzando la cooperazione del settore privato e degli investimenti e lo sviluppo degli scambi reciprocamente vantaggiosa e relazioni economiche. Il presidente del Parlamento mongolo Zandaakhuu Enkhbold ha detto che la Mongolia è interessata a investimenti giapponesi e all’introduzione di tecnologia giapponese e know-how. La Mongolia, inoltre sarebbe interessata a esportare i suoi prodotti in Giappone, aderire alla rete di produzione regionale e migliorare la connettività economica nel quadro dell’accordo mongolo-giapponese di partenariato economico firmato in passato.