Scontri sl confine somalo-etiope

60

SOMALIA – Mogadiscio 02/06/2015 – I conflitti transfrontalieri lungo la costa somala sono costati la vita a 35 persone.

Secondo i funzionari regionali della sicurezza a Dhuusamareeb, almeno 35 persone, la maggior parte civili, sono stati uccisi in una settimana di scontri nei villaggi vicino al confine tra Somalia e Etiopia, riporta Geeska Afrika. Gli scontri hanno visto coinvolti la milizia di un clan somalo e membri della unità della polizia Liyu, unità paramilitare etiope operante nella regione etnica somala dell’Etiopia.
Il governo somalo, riporta il giornale, sapeva degli scontri e ha chiesto anche l’intervento del governo dell’Etiopia e della forza dell’Unione africana in Somalia, Amisom. I combattimenti sarebbero iniziati una settimana fa e si sono intensificati il 29 maggio per porseguire poi nei giorni successivi.