Rischio carestia per l’Etiopia

6

ETIOPIA – Addis Abeba 09/12/2015. Più di 10 milioni di etiopi avranno bisogno di aiuti alimentari nel 2016, rispetto ai 8,2 milioni di quest’anno, a causa della peggiore siccità degli ultimi decenni.

Sono dati forniti da Save the Children e legati alla grave siccità che ha afflitto il paese. Anche se ha uno dei tassi di crescita più elevati in Africa, l’economia dell’Etiopia dipende ancora pesantemente dall’agricoltura, che impiega tre quarti della forza lavoro della nazione che conta oltre 90 milioni di persone. Circa 8,2 milioni di persone hanno ricevuto aiuti di quest’anno, secondo il governo e le Nazioni Unite che fanno previsioni preoccupanti: sono previsti 15 milioni di possibili bisognosi nel 2016. La stima di Save the Children prevede 10,1 milioni di etiopi a rischio carestia nel 2016; più della metà bambini, di cui 400mila a rischio malnutrizione acuta grave. Il costo stimato della risposta globale all’emergenza è di 1,4 miliardi di dollari. A novembre, l’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari (Ocha) ha detto che le inondazioni causate da anomalie del tempo dovrebbero interessare oltre 210mila persone e spostare più di 100mila persone in Etiopia.