Si intensificano le relazioni Uzbekistan-Estonia

40

UZBEKISTAN – Tashkent. 28/03/14. Ieri vertice estone-uzbeko nella capitale della repubblica Centro Asiatica. Durante la visita di rappresentanti del mondo economico della Repubblica di Estonia, guidata dal Ministro degli Affari Esteri, Urmas Paet. Fonte Report.uz.

Durante l’incontro, il business forum, i partecipanti sono stati informati sul potenziale di investimento di Uzbekistan e le prospettive di cooperazione bilaterale in vari settori dell’economia. Un riferimento specifico è stato fatto per il transito e le capacità internazionali di comunicazione di trasporto in Uzbekistan. A sua volta, l’Estonia ha presentato il suo attuale potenziale economico.
Tra i delegati estoni un gruppo selezionato di imprenditori che si sono aggiunti alla delegazione politica e insieme hanno espresso la volontà e il desiderio di ampliare ulteriormente la cooperazione reciproca nel commercio e sfera economica e nei settori degli investimenti tra i nostri paesi. Siamo assolutamente sicuri che questi incontri possano portare alla conclusione di contratti diretti, contatti che contribuiscono alla futura espansione della collaborazione tra i nostri due Paesi – ha detto nel suo discorso, il ministro delle Relazioni economiche esterne, gli investimenti e il commercio di Uzbekistan Oehler Ganiev. Estonia e l’Uzbekistan sono separati da migliaia di chilometri, ma come sappiamo, nella moderna distanza geografica mondo ogni giorno sta diventando sempre meno significativa. «Oggi siamo arrivati in Uzbekistan, in modo che insieme con i colleghi uzbeki possiamo trovare nuovi modi per realizzare il potenziale di cooperazione tra i nostri paesi. Infatti, la partnership tra gli imprenditori dei nostri paesi ha un grande potenziale di sviluppo, soprattutto per la posizione geostrategica dell’Uzbekistan e l’Estonia, e lo scopo della mia visita al vostro paese è proprio quello di rendere il più fruttuoso per discutere le possibilità di cooperazione e di gettare una solida base di relazioni bilaterali in futuro» ha detto il ministro degli Esteri Urmas Pae. Ricordiamo che l’accordo tra il governo della Repubblica di Uzbekistan e il Governo della Repubblica di Estonia sulla cooperazione commerciale ed economica è stato firmato nel settembre 1992 a Tashkent. Nel 2012, la Convenzione di New York è stato firmato tra il Governo della Repubblica di Uzbekistan e il Governo della Repubblica di Estonia per evitare le doppie imposizioni e prevenire le evasioni fiscali sul reddito e sul capitale. Attualmente, intensi sforzi per ampliare il quadro giuridico tra i due paesi a livello intergovernativo e intersettoriali. Va notato che, in conformità con l’accordo sul “partenariato e cooperazione tra la Repubblica di Uzbekistan e l’UE” negli scambi tra i due paesi ha istituito un trattamento preferenziale. Il commercio bilaterale tra l’Uzbekistan e l’Estonia nel 2013 è stato pari a 18 milioni di dollari.
Attualmente in Uzbekistan operano 6 aziende con investitori provenienti da Estonia, di cui una società con il 100% del capitale estone. Le principali attività delle imprese, con la partecipazione del capitale estone è la produzione di materiali da costruzione, prodotti elettrici e farmaceutici, rimorchi per veicoli e trattori, così come il software.
Al termine della manifestazione le parti hanno espresso il loro interesse reciproco per ampliare e approfondire la cooperazione reciprocamente.