Estonia: più ammende, meno reclusione

69

ESTONIA – Tallin. 03/01/15. Il 1 ° gennaio 2015 l’Estonia ha apportato una modifica del codice di procedura penale, che riguardano più di 200 paragrafi e reati. Fonte IA REGNUM. Ora si pagheranno più multe esi anddrà meno in carcere per reati minori.

Secondo la testata la notizia in Estonia sarebbe stata data dal Broadcasting Corporation ERR, con riferimento al ministro della Giustizia estone, Andres Anvelt un membro del partito socialdemocratico. A partire dal 1 gennaio salassi a chi compie alcuni tipi di reati. A quanto pare l’Estonia per chi infrange la legge, alcune fattispecie, ha preferito aumentare le pene pecuniarie sottoforma di ammenda piuttosto che i gironi di galera. Per esempio per chi compie un furto fino a 200 euro sarà condannato a pagarne 10 invece di 3,2.
Secondo il ministro della giustizia di Estonia, lo Stato ha deciso di porre maggiormente l’accento sulle sanzioni e multe piuttosto che sulla reclusione. A tal fine, sono stati annullati 47 reati a cui seguivano pene detentive e sono stati aggiunti 20 nuovi articoli e paragrafi del codice di procedura penale, che riguardano gli elementi di un crimine o delitto. «È importante che ogni crimine abbia la giusta pena, e far pagare multe per i reati minori è meglio che mettere in galera i rei» almeno in questo modo guadagna lo stato, si legge, tra le righe del comunicato del ministero.