Libano. Esercitazione Tiger a Tiro

46

di Maddalena Ingroia LIBANO – Shama 01/11/2016. Il Sector West di Unifil, a guida italiana, ha condotto a Tiro un’importante esercitazione di evacuazione e messa in sicurezza rivolta al personale civile delle Nazioni Unite che opera nel Libano del Sud, denominata “Tiger”.
L’esercitazione “Tiger”, svoltasi il 28 novembre, che ha coinvolto gli assetti di Italbatt e della Sector Mobile Reserve, entrambe su base reggimento “Genova Cavalleria”, è stata seguita dal Force Commander di Unifil, il generale irlandese Michael Beary e dal comandante del contingente italiano, il generale Ugo Cillo, ed ha avuto l’obiettivo di mantenere alto il livello di preparazione dei singoli contingenti in caso di reale evacuazione di personale civile Unifil.
L’attuale missione in Libano è a guida Brigata di cavalleria “Pozzuolo del Friuli”, che da circa due mesi ha assunto il comando del Sector West di Unifil e garantisce il controllo del territorio, così come sancito dalla risoluzione 1701 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, in stretto coordinamento con le Forze Armate Libanesi.
Il battaglione di manovra italiano, oltre al “Genova Cavalleria” è composto da assetti dei reggimenti: “Lancieri di Novara” (5°) e del 132° reggimento artiglieria “Ariete”.