Febbre gialla in Angola

14

ANGOLA – Luanda 28/02/2016. L’epidemia di febbre gialla continua a diffondersi in Angola.

Ha fatto 125 morti su 664 casi sospetti da fine dicembre 2015, nonostante gli sforzi del governo, ha detto che il ministero della Salute angolano in un comunicato. Il ministero ha detto che l’epicentro della malattia rimane la capitale, Luanda, dove ha registrato 92 decessi. Il bilancio ufficiale delle vittime è di 99 morti su 461 casi sospetti. L’epicentro dell’epidemia si trova nel comune di Viana, una cittadina nella periferia est della capitale Luanda, dove sono stati segnalati 29 decessi e 92 casi. È stata lanciata nel paese una campagna di vaccinazione e 451.000 persone sono state vaccinate. Ad oggi, non vi è alcun trattamento specifico contro la febbre gialla, malattia emorragica virale delle regioni tropicali di Africa e America Amazzonica. Tuttavia, può proteggere se stessi attraverso la vaccinazione, o proteggersi contro le punture di zanzara. L’ultima epidemia risale al 1986.