Energia pulita, il futuro è nella raccolta del vento

8

La corsa globale per l’energia pulita non si arresta, anzi è in crescita. a quanto pare la nuova eletta, regina delle energie è quella eolica. Secondo due studi pubblicati recentemente dalla rivista Nature Climate Change e ancora negli Atti degli Stati Uniti della National Academy of Sciences (PNAS), la risorsa naturale non manca: nel mondo c’è sufficiente vento per soddisfare la domanda totale di energia entro il 2030.

«Per la prima volta, si dimostra che non vi è energia che non può essere estratta dai venti della terra per soddisfare le richieste del mondo. Abbiamo inoltre dimostrato che anche la produzione di energia eolica su larga scala, inciderebbe poco sui cambiamenti climatici», dice Kate Marvel, autore dello studio pubblicato su Nature. Ha detto che l’obiettivo principale dell’indagine a Lawrence Livermore National Laboratory in California, è stato quello di quantificare la massima energia che può essere estratta dai venti globali e quindi determinare gli effetti climatici derivanti da questa grande esplorazione. In Brasile da tempo si è deciso di investire in eolico integrandolo con il fotovoltaico. Sempre più spesso infatti si riscontrano campi invasi da pale eoliche che si contendono la scena con i pannelli fotovoltaici. L’energia pulita, sostanzialmente, da qui a qualche anno cambierà il volto delle nostre periferie.