Entra in scena la Kuznetsov

38

di Anna Lotti RUSSIA – Mosca 10/11/2016. La portaerei russa Admiral Kuznetsov e l’incrociatore nucleare Pietro il Grande stanno attaccando le forze ribelli nella provincia di Aleppo. Secondo la Difesa russa, riportata da Gazeta.ru, verrebbero usati missili da crociera “Caliber” e gli aerei imbarcati per colpire la posizione dei militanti alla periferia, lontani della città.

«L’obiettivo principale (…) è colpire i nascondigli delle bande ribelli lontano da Aleppo», riporta Gazeta.ru (…) In questi giorni si sarebbe svolto il lavoro di individuazione delle aree di concentrazione dei gruppi terroristici, l’individuazione dei percorsi, la posizione delle posizioni fortificate, le aree, i campi di addestramento, i depositi di approvvigionamento» riporta Gazeta.ru.

Per fare questo, in Siria è aumentato significativamente il gruppo di agenti segreti russi, i voli di droni da ricognizione, e l’uso d’intelligence elettronica.