Lima, al via al nuovo piano energetico

11

PERU’ – Lima. Il 2013 si preannuncia carico di investimenti nel settore energetico. Secondo una nota del Ministero dell’Energia e delle Miniere (MEM) del Perù sono attesi investimenti annuali tra 1,2 miliardi e 1,8 miliardi di dollari fino al 2016.

L’obiettivo è quello di garantire un migliore approvvigionamento energetico al Paese, creare ricchezza e diminuire la diseguaglianza sociale. Il vice ministro dell’Energia, Edwin Quintanilla, ha osservato che il paese sta attraversando un processo di continua crescita economica e quindi aumenta anche la domanda di energia: «La domanda di energia è cresciuta in Perù 7-8 per cento negli ultimi anni e si prevede di mantenere questo tasso di espansione per i prossimi anni, mentre l’offerta crescerà più del 15 per cento», ha detto. Quintanilla ha sottolineato che l’espansione di energia idroelettrica genererà 1.349 megawatt entro il 2013 e sarà possibile grazie a un investiemnto di 1,3 miliardi di dollari a 1,4 miliardi di dollari. Mentre per il 2016 il governo ha previsto di realizzare progetti idroelettrici aggiuntivi atti a generare 1.200 megawatt con un investimento approssimativo di 2 miliardi di dollari.