2014, non solo energia per l’Azerbaijan

35

AZERBAIJAN – Baku. 07/11/13. Il miglioramento della rete elettrica in Azerbaigian richiederà un implementazione di 3,5-4 miliardi di manat.

A dirlo in una dichiarazione alla stampa il ministro delle Finanze azero, Samir Sharifov, il 4 novembre durante la discussione del progetto di stato e di bilancio consolidato di Azerbaigian per il 2014 in occasione della riunione allargata dei cinque commissioni parlamentari su problemi di sicurezza, risorse naturali, l’energia e l’ambiente.

Secondo il ministro, i lavori riguarderanno tutte le regioni del paese e comprendono la sostituzione di linee di trasmissione di energia, costruzione di sottostazioni, trasformatori e così via. Inoltre, secondo il ministro, 10 miliardi di manat saranno dedicati alla risoluzione dei problemi di approvvigionamento idrico.

«Una parte di questi fondi è previsto sia assegnato dal bilancio dello Stato e un’altra parte è previsto arrivi dai prestiti delle istituzioni finanziarie internazionali come la Banca Mondiale, Banca Asiatica di Sviluppo, Banca islamica di sviluppo. Il governo ha già iniziato i negoziati con loro. Naturalmente, non sarà in grado di garantire il finanziamento di tali volumi in un anno», ha detto Sharifov. Inoltre, secondo il ministro, l’importante compito posto dal capo dello Stato, è la costruzione di città e strade rurali. Secondo il ministro, questo richiederà circa 200 milioni di manat .