La delicata questione energetica armena

9

ARMENIA – Yerevan. 31/07/15. Persa la battaglia dei cittadini contro l’innalzamento delle tariffe elettriche in Armenia, da domani il costo dell’energia sarà più alto. Fonte Trends.Az. 

Migliaia di persone hanno recentemente protestato contro questo aumento ritenendolo ingiusto e troppo caro. La polizia ha anche caricato la folla e i giornalisti il 23 giugno. Il governo ha incaricato un audit per verificare la decisione del governo, il risultato è stato che l’audit ha descritto «le conseguenze negative per l’Armenia se le tariffe non fossero state aumentate, piuttosto che dimostrare che le reti elettriche di Armenia (una filiale della russa Inter RAO) hanno ingiustamente aumentato le tariffe» si legge nell’articolo pubblicato da Trends. I cittadini armeni dunque da domani dovranno pagare 7 dram ($ 0,014) più per 1 kWh di energia elettrica. Il governo armeno dovrà pagare 2,5-3 milioni DRAM (5-6 milioni di euro) alle reti elettriche di Armenia. Soldi che secondo la testata Trend saranno costretti a pagare i contribuenti, cioè, la gente, piuttosto che il governo. Si prevedono nuovi scioperi o manifestazioni nei prossimi giorni.