Elicotteri tedeschi per MINUSMA

35

di Maddalena Ingroia  GERMANIA – Berlino 29/10/2016 La Germania ha accettato in linea di principio di inviare elicotteri militari in Mali per aiutare la missione di peacekeeping delle Nazioni Unite, ritenuta strumento fondamentale per contrastare la minaccia islamista e per affrontare la crisi migratoria.

Berlino fornirà i velivolo, se nessun altro paese si farà avanti per sostituire i sette elicotteri da trasporto e attacco ritirati dagli olandesi all’inizio del prossimo anno, ha annunciato il ministero della Difesa.

I caschi blu, tra cui 570 tedeschi, sono dispiegati in tutto nord del Mali, una vasta regione precedentemente occupato dai ribelli separatisti tuareg e dai militanti legati ad al Qaeda nel 2012, prima dell’intervento militare francese nel 2013.

L’invio dei velivoli sarebbe un passo significativo per la Germania, che ha assunto maggiori responsabilità militari negli ultimi anni, ma sempre focalizzate su formazione, sorveglianza e missioni mediche.

Il Mali è diventato il luogo più letale per i caschi blu; più di 100 sono stati uccisi da quando Minusma è stata schierata nel luglio 2013. Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha votato a giugno per aumentare il contingente da 2500 soldati a più di 15000.