Zimbabwe: elezioni regolari, Mugabe presidente

39

ZIMBABWE – Harare. 04/08/13. Gli osservatori elettorali SADC hanno confermato il 2 agosto che le elezioni politiche in Zimbabwe sono credibili. Hanno riferito che  le elezioni presidenziali, parlamentari e comunali  di mercoledì in Zimbabwe sono state pacifiche e giudicate credibili dal Forum della commissione elettorale (ECF), e dalla Comunità per lo sviluppo dell’Africa (SADC).

Il presidente della ECF, Balefi Tsie, ha detto ai giornalisti a Harare che le elezioni si sono svolte in conformità con le linee guida della SADC, contraddicendo precedenti osservazioni fatte dal principale sfidante nelle elezioni presidenziali, Morgan Tsvangirai. Il professor Tsie si è congratulato con il popolo dello Zimbabwe che ha saputo condurre una elezione pacifica e di successo e la Commissione elettorale dello Zimbabwe (ZEC) ha aggiunto che il tutto si è svolto in modo trasparente.
Prima della dichiarazione, Tsvangirai ha dichiarato nulle le elezione «a causa della presunta manipolazione e frode da parte del partito di governo, lo ZANU-PF». In realtà il partito di Robert Mugabe, incoronato il più longevo capo di Stato africano (33 anni da presidente) ha vinto con il 61% dei voti contro il 34% di Mugabe e ha ottenuto i 2/3 dei seggi parlamentari.

Mugabe ricorrerà pacificamente contro i risultati.