EGITTO: Un ex ufficiale guida le forze di Al Qaeda in Egitto

215

Al Qaeda in Egitto starebbe ritornando operativa in Egitto dopo l’attacco della scorsa settimana che ha lasciato almeno 30 agenti di polizia morti.

L’attacco, uno dei peggiori della storia recente, ha devastato l’Egitto e mandato il paese in crisi.

L’apparato di sicurezza nazionale egiziano aveva ricevuto informazioni sulla presenza di un gruppo militante all’interno del deserto sulla strada El-Wahat El Baheria, situata tra il governatorato di Giza e Fayoum lo scorso venerdì, riporta Albawaba News.

Nel fuoco incrociato degli islamisti sono rimasti uccisi almeno 35 agenti stando rimedia egiziani. Nessun gruppo ha rivendicato l’attentato, tuttavia, i media locali sostengono che i militanti farebbero parte di una cellula collegata ad Al-Qaeda nota come “Morbatun”, sotto la direzione di un ex ufficiale egiziano e ispirata a Osama Bin Ladin. Il gruppo sarebbe guidato da Hesham Ashmwai, ex ufficiale dell’esercito egiziano, in servizio dal 1994.

Ashmwai è stato espulso dalle forze armate perché mostrava tendenze sempre più radicalizzate, tra cui aspre critiche nei confronti di colleghi che non erano esperti nel Corano. Dopo la rivoluzione del 25 gennaio è stato sottoposto a un processo militare per ammutinamento e poi congedato. Ashmwai si è unito ad altri combattenti affiliati ad Al-Qaeda in Siria e ha anche contribuito alla costruzione di campi di addestramento insieme a altri ex agenti di polizia egiziani in Libia.

Questi uomini si unirono al gruppo militante del Sinai chiamato Ansar Beit al-Maqdis, ora noto come Wilayat Sinai. Tuttavia, Ashmwai avrebbe lasciato il gruppo nel 2015 dopo che il gruppo  aveva giurato fedeltà a ISIS, preferendo invece il pensiero di Osama Bin Ladin e quindi di Al-Qaeda.

Sarebbe tornato in Libia, dove ha formato Morbatun, un gruppo teso a compiere attacchi contro la polizia egiziana e i funzionari della sicurezza vicino ad Al-Qaeda. Ashmwai e i suoi seguaci sono ricercati non solo dall’Egitto, ma anche  da ISIS in Egitto. Anche se entrambi i gruppi sono visti come organizzazioni terroristiche dall’Occidente, obiettivi e stili sono molto diversi.

Se ISIS ha creato un Califfato in continua espansione da cui diffondere la sua dottrina; Al Qaeda è più preoccupata della militanza contro presunti malvagi che della statualità.

Tommaso dal Passo

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico. È possibile acquistare il libro su Tabook.it