Arresti nel Sinai

51

EGITTO – Il Cairo 23/11/2013. Un portavoce delle forze armate egiziane, il colonnello Ahmed Ali ha annunciato l’arresto di 29 ricercati durante le operazioni effettuate dalle forze militari nelle città di El-Arish, Rafah e Bir al-Abed nel nord del Sinai, il 22 novembre.

A riportare la notizia l’agenzia giordana Petra, secono dui una nuova serie di manifestazioni dei Fratelli Musulmani si sono avvolte al Cairo nella stessa giornata partite da alcune moschee dopo la preghiera per chiedere il ritorno del presidente Mohamed Morsi e per denunciare le violenze dell’esercito.

Le operazioni nel Sinai sembrano essere l’unico, e l’ultimo momento di collaborazione tra l’apparato di sicurezza statunitense e quello egiziano, dopoil raffreddamento dei rapporti tesa i due paese seguito al blocco dei finanziamenti Usa al Cairo per le forze armate ed il conseguente avvicinamento dell’Egitto a Mosca, rappresentato dall’acquisto di armamenti russi per le forze armate del paese seguito alla visita ufficiale in Egitto dei ministri della Difesa e degli Esteri russi.